[Spreadsheet 9]. Uso delle funzioni.

Excel dispone di centinaia di funzioni che consentono la velocizzazione dei calcoli nei fogli di lavoro. Le funzioni semplificano e riducono la stesura delle formule eseguendo con un solo comando calcoli lunghi e complessi.

I valori usati dalle funzioni per eseguire i calcoli, sono chiamati argomenti. La sintassi include il nome della funzione e gli argomenti necessari nell’ordine appropriato. Tra le funzioni c’è quella di “SOMMA”, usata per calcolare il totale dei valori contenuti in un insieme di celle.

La funzione facilita la definizione degli operandi quando si deve sommare il contenuto di un insieme di celle in quanto richiede la sola definizione della cella iniziale e finale dell’insieme.  La funzione facilita la definizione degli operandi quando si deve sommare il contenuto di un insieme di celle in quanto richiede la sola definizione della cella iniziale e finale dell’insieme. Se devo sommare i valori presenti in tutte le celle dell’intervallo che va tra E2 e E5 devo scrivere =somma(E2:E5) risparmiandomi di scrivere =E2+E3+E4+E5. Da notare che l’intervallo di celle adiacenti è separato dal “:” mentre quello tra celle non adiacenti dal “;”.

Essendo la funzione di somma tra le più usate, Excel ne rende facile l’uso attraverso lo strumento “somma automatica” presente in alto a sinistra della barra multifunzione nella scheda “Formule”. Lo strumento “somma automatica” è duplicato anche nel gruppo “Modifica” della scheda “Home”.

Questo strumento inserisce automaticamente nella cella attiva del foglio di lavoro tale funzione, senza doverla neanche scrivere. Excel propone la soluzione di un insieme di celle, senza che ciò sia vincolante.

Si può modificare la proposta, semplicemente modificando la selezione delle celle desiderate.

Selezionando una cella di fine riga e cliccando su “somma automatica”, saranno selezionati i valori di quella riga . Se si seleziona, invece, la cella di fine colonna e si clicca sullo strumento “somma automatica”, verranno selezionati i valori delle celle soprastanti. Lo strumento “somma automatica” come già detto, velocizza la stesura di operazioni con molti operandi.

L’elenco e discesa accanto al pulsante, oltre alla somma permette l’utilizzo di altre funzioni quali “media”, “max”, “min”, “contanumeri”. Anche queste funzioni sono introdotte con la stessa tecnica di “somma automatica”.

Esempio:

  • Somma: =Somma(A1:A20), somma i valori contenuti nell’insieme di celle selezionato
  • Media: =Media(A1:A20), calcola il valore medio di un insieme di celle. Le celle vuote non saranno incluse nel calcolo della media, quelle con valore 0 invece si.
  • Max: =Max(A1:A20), fornisce il valore maggiore dell’insieme
  • Min: =Min(A1:A20), fornisce il valore minimo dell’insieme
  • Conta.Numeri:  = Contas.numeri(A1:A20), fornisce il numero di celle che contengono dei numeri

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *