[Online Collaboration 7]. La formazione online.

La formazione online è stata resa possibile dall’evoluzione tecnologica.

Le tipologie di apprendimento sono:

  • Distance learning; apprendimento che avviene in un luogo diverso e, spesso, in un tempo differito rispetto all’erogazione della lezione.
  • Online learning; apprendimento che avviene online e richiede una connessione ad Internet. Questo termine, per molti, identifica la versione più recente dell’apprendimento a distanza che migliora l’accesso alle opportunità educative.
  • E-learning: uso di tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento. Facilita l’accesso alle risorse e ai servizi, aggiungendo anche una certa forma di interazione.

Questi tre termini vengono usati come sinonimi. Altri termini, poi, si sono aggiunti alla lista, come:

  • Blended learning; un misto di e-learning con l’insegnamento tradizionale.
  • Mobile learning; fruizione di e-learning attraverso dispositivi mobili come smartphone e tablets. Le attività mobili di apprendimento sono progettate per un immediato utilizzo nel contesto ambientale. Ad esempio, quando viene offerta informazione ad uno studente riguardo ad un artista, mentre è in visita ad una galleria d’arte.

Parlare di ambienti di apprendimento online significa affermare che l’ambiente formativo è basato sul web. In questo contesto sono rilevanti il Virtual Learning Environment (VLE) e il Learning Management System (LMS). Nel 1° caso (VLE) viene fornito un modello virtuale in sostituzione della classica formazione in presenza. A tal fine viene fornito un accesso virtuale alle classi, ai contenuti, ai test, alle votazioni. In aggiunta vengono forniti degli spazi sociali dove studenti ed insegnanti possono interagire e discutere tramite gli strumenti del web 2.0.

Nel 2° caso (LMS) si tratta di un presidio consistente nella distribuzione corsi, iscrizione studenti, tracciamento attività. Gli LMS di solito operano assieme agli Learning Content Management System (LCMS) che gestiscono direttamente i contenuti, mentre agli LMS rimane la gestione degli utenti e l’analisi delle statistiche.

In un ambiente formativo online vi sono molte funzioni disponibili, tali da facilitare l’apprendimento. Parliamo di registrazione attività; calendario; bacheca; ambiente apprendimento online; registrazione valutazioni; chat.

Università e aziende utilizzano varie piattaforme per erogare servizi formativi e-learning. Una piattaforma open source è Moodle. Per potervi accedere è necessario registrarsi e quindi ricevere le credenziali di accesso per potersi iscrivere a dei determinati corsi.

Con questo strumento è possibile partecipare a dei corsi, fare dei test, caricare dei file di approfondimento delle tematiche, partecipare ai forum e alle discussioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *